Fantasma filmato a Torino (Roletto) – Video

fantasma-roletto.jpg

Siamo a Roletto, comune nella provincia di Torino, di appena 1987 abitanti. L’8 settembre 2010, 3 ragazzi sono andati a giocare in una casa in costruzione, i cui lavori sono fermi da 30 anni.

Negli ultimi tempi, gli adolescenti frequentavano spesso quella casa per svagarsi, ma quell’8 settembre non erano soli. Uno dei 3, è riuscito a filmare una sagoma umana sotto un lenzuolo… un classico fantasma insomma, che nella prima parte si vede bene (vedi fermo immagine in alto), nella parte finale lo vedono nuovamente, ed iniziano a scappare.

fantasma.jpgHanno visto questo, oppure è uno dei 3 ragazzi? (clicca sul’immagine per ingrandire). Io presumo fosse uno di loro..

Sono riuscito a trovare il giornale che riporta la notizia con tanto di intervista ai ragazzi, che affermano che dal lato in cui proveniva il presunto fantasma, c’è solo il balcone, e che ovviamente in quella casa, non c’era nessun altro tranne loro. Per leggere la seconda parte, andare a pagina 19.

A seguire il video, che è stato girato da uno dei 3 adolescenti con il videofonino.

Video Fantasma Roletto (Torino)

Fantasma filmato a Torino (Roletto) – Videoultima modifica: 2010-09-10T21:44:00+00:00da mazinga2010
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Fantasma filmato a Torino (Roletto) – Video

  1. I ragazzi sono tre. due sono nel video e il terzo riprende. Come fa, dunque, il “fantasma” ad essere uno dei tre? Almeno così leggo nella presentazione del video “…Hanno visto questo, oppure è uno dei 3 ragazzi? (clicca sul’immagine per ingrandire). Io presumo fosse uno di loro..”
    I ragazzi li ho sentiti personalmente. mai un a indecisione, un tentennamento, una contraddizione nel loro racconto.
    poi, tutto può essere. ho riportato il fatto non senza prima aver fatto delle verifiche. E’ chiaro che le “bufale” ci sono ma in questo caso chi si sarebbe “travestito” da fantasma e perchè?. Quale lo scopo? Fare uno scherzo ai tre ragazzi? Ma lo scherzo sarebbe stato ancor più bello se l’autore fosse uscito allo scoperto facendosi una gran bella risata. Comunque tutto è possibile.

Lascia un commento